Performing Arts

Piano di marketing del Teatro Giacosa di Ivrea (Parte II)

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Marzo 2003

La necessità di un radicamento nel territorio è già stata evidenziata nella passata gestione del Teatro che ha mirato ad un’individuazione di partner progettuali e alla creazione di sinergie comuni per il conseguimento degli obiettivi delineati.

Piano di marketing del Teatro Giacosa di Ivrea (Parte I)

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Febbraio 2003

Il Teatro Giacosa di Ivrea, rimasto chiuso per diversi anni per ristrutturazione, ha ripreso la sua attività nella stagione 1999-2000. L'amministrazione comunale ha affidato la sua gestione all'associazione "Il Contato del Canavese".

Marketing Cultural Organisations. New strategies for attracting Audiences to Classical Music, Dance Museums, Theatre and Opera

Recensione
Data pubblicazione: 
Novembre 2002
Copertina del libro Marketing Cultural Organisations
Titolo: 

Marketing Cultural Organisations. New strategies for attracting Audiences to Classical Music, Dance Museums, Theatre and Opera

Autore del libro: 
Bonita Kolb
Indicazioni bibliografiche: 

Oak Tree Press, Cork, 2000

Bonita Kolb è direttore del Graduate Studies in Business and Management Marylhurst University nell'Oregon. Ha condotto studi e ricerche sul tema della fruizione culturale presso organizzazioni culturali quali la London Philarmonia Orchestra, BBC Proms e Wigmore Hall.
 

Arte e spettacolo negli USA: analisi della situazione attuale

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Ottobre 2002
Paola Sarcina

Chicago è una delle città degli Stati Uniti più attive nel campo della musica e dello spettacolo.

Paolo Grassi e la questione del pubblico

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Luglio 2002
Nello Rassu

Paolo Grassi nella pubblicazione da lui curata "1947-1952 Cinque anni di vita del Piccolo Teatro della città di Milano", opuscolo di 12 pagine dense di preziose indicazioni, riguardo al tema dell'organizzazione del pubblico pone in rilievo le ragioni principali che hanno motivato le scelte operative nella ricerca e promozione di un 'nuovo' pubblico, nella sua diversificazione, nel cercarlo con iniziative mirate e f

"Prova d'orchestra": outreach project del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Luglio 2002
Paola Sarcina

Dal 1996 il Teatro Lirico di Spoleto organizza il Corso di Qualificazione Professionale per Professori d'Orchestra, rivolto ai giovani musicisti diplomati nei conservatori italiani e nelle high schools straniere (i corsi sono finanziati dalla Regione Umbria e dal Fondo Sociale Europeo, ma sono internazionali).

Il pubblico della danza

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Giugno 2002
Elena Di Stefano

Analizzare la categoria del Pubblico implica una certa cautela di approccio, dovuta alla sua complessa identità. Possiamo riassumerne alcune caratteristiche all'insegna di coppie di opposti caratterizzanti.
 

I giovani e il teatro dell'opera di Roma: un investimento per il futuro

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Giugno 2002

Sono ormai più di tre anni che il Teatro dell'Opera di Roma volge una particolare attenzione al giovane pubblico, coinvolgendo ogni anno in una serie di progetti, spettacoli ed iniziative in decentramento, migliaia di ragazzi.

Una segmentazione dei consumatori di performing arts basata sui bisogni degli spettatori

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Maggio 2002

A partire dagli anni '70, sono stati molti gli studi effettuati sul campo che hanno avuto come oggetto il pubblico delle performing arts. Alcuni di questi si sono concentrati sull'analisi delle caratteristiche socio-demografiche al fine di delinearne un profilo.

Pubblico sotto controllo. Il Teatro Salieri di Legnago

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Aprile 2002
Margherita Ferrari

Il Teatro comunale Salieri di Legnago (VR) venne riaperto nel febbraio 1999 dopo dieci anni di chiusura per lavori di restauro e di adeguamento alle norme di sicurezza (L. 626). Durante questo lungo periodo di chiusura "forzata" la cittadinanza poté godere di una stagione teatrale ridotta a soli spettacoli di prosa presso il locale teatro parrocchiale e di sporadici incontri con la musica.