Maria Giangrande

Maria Giangrande

Laureata in Scienze Politiche all’Università “Federico II” di Napoli nel 2004, ha conseguito l’anno successivo il “Master in Analisi per le Politiche Pubbliche” dell’Università degli Studi di Torino. Ha collaborato nel 2005 con l’IRPET (Istituto Regionale per la programmazione Economica della Toscana) dove si è occupata della partecipazione culturale in Toscana, dal 2006 fa parte del gruppo di lavoro, in qualità di ricercatrice, dell’Osservatorio Culturale del Piemonte (OCP), progetto realizzato dalla Fondazione Fitzcarraldo in partnership con enti pubblici e fondazioni bancarie. Ha sviluppato una competenza specifica nell’analisi delle risorse economiche destinate al settore culturale, che parte dall’individuazione delle principali dinamiche alla ricerca di differenti indicatori macroeconomici che mettano in relazione la cultura con gli altri settori economici.
Nel corso degli anni si è occupata anche del monitoraggio e dell’analisi dei consumi culturali in Piemonte con particolare attenzione all’ambito dei musei, del cinema e delle biblioteche, svolgendo ricerche specifiche sul pubblico dei musei, delle biblioteche e sulla lettura. Nel 2011 e nel 2012 ha fatto parte al gruppo di ricerca impegnato nella realizzazione del  “Rapporto Annuale dell’Osservatorio delle attività culturali della Provincia Autonoma di Trento” occupandosi del monitoraggio del sistema bibliotecario trentino e dell’analisi della dimensione economica culturale del territorio.

La biblioteca che cambia

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Aprile 2015
Maria Giangrande

Da luogo convenzionale a spazio per nuove opportunità di formazione e coesione. Una ricerca dell’Osservatorio Culturale del Piemonte  sui cambiamenti in atto nel mondo delle biblioteche