Comunicazione e promozione

La musica che gira intorno… al museo

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Luglio 2013
Alessandro Isaia

In questi ultimi anni la fruizione della musica ha subito una rivoluzione epocale, e ormai non è raro incontrare, mentre si visita un museo, visitatori che si aggirano per le sale con player e auricolari, e spesso ci si chiede: chissà che musica sta ascoltando? Chissà qual è la colonna sonora che sta commentando la contemplazione di quell’opera d’arte?
Per questo, ma anche per creare una complessa e variegata colonna sonora fatta da chi il museo lo fruisce, Palazzo Madama ha aperto un profilo su Spotify, chiedendo di condividere con il museo le proprie playlist. 

Umbria App, un Progetto per la valorizzazione territoriale

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Gennaio 2013
Giovanni Tarpani

Il progetto “Umbria App” nasce nel 2011 per iniziativa della Regione ed è finalizzato a rafforzare il brand “Regione Umbria”, in particolare nella filiera turismo, ambiente, cultura, asset strategici per le politiche sia regionali – per definire l’identità economica e culturale dell’Umbria - sia europee.

La cultura: un laboratorio per l’on-line

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Novembre 2012
Andrea Maulini

Spesso si sente parlare della cultura come di un settore arretrato, in crisi, con forti problemi di crescita e di “modernizzazione”. In parte, è vero: tagli ai finanziamenti pubblici, mancanza di politiche di management consolidate, difficoltà di dialogo e di relazione con finanziatori e potenziali sponsor lo rendono un settore con ancora numerosi punti di debolezza e aree di miglioramento.
Tuttavia, da un punto di vista di marketing, la cultura presenta delle specificità molto interessanti, tali da rappresentare, per alcuni elementi, quasi un laboratorio di sperimentazione.
 

Palazzo Madama: a social Museum

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Ottobre 2012
Carlotta Margarone

Oltre alla mission “classica” del museo, conservazione e ricerca, Palazzo Madama ha da subito lavorato sulla seconda parte della definizione: la comunicazione e le azioni tese a fare del museo un luogo partecipato, nell’ottica del lifelonglearnig, dell’edutainment, dell’inclusione dei pubblici, dell’abbassamento delle barriere socio-culturali di accesso al patrimonio.
Questa linea di sviluppo si rintraccia come un fil rouge all’interno di tutte le attività educative del museo: dal lavoro con le scuole, con laboratori, visite guidate e attività con gli insegnati; alle attività per gli adulti, con i workshop, le conferenze, le visite guidate fatte dallo staff, l’uso di strumenti quali il teatro o la fotografia per avvicinare le opere alle persone; infine, con un sempre crescente uso dei social media nell’ottica del “web 2.0”. 
La presentazione in occasione della Social Media Week a Torino vuole raccontare l’evoluzione dell’uso di Palazzo Madama del web partecipato. 

Il marketing della cultura

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Ottobre 2012
Alessandro Bollo

Estratto dal volume di Alessandro Bollo, Il marketing della cultura, Carocci editore - Bussole, 2012.
Che cos’è il marketing culturale? Chi è il pubblico della cultura in Italia? Come e a quali condizioni la visione artistica si incontra con il mercato? Perché non si deve pensare solo per target, ma per persone? Come si può conoscere il proprio pubblico? Come pianificare le strategie e le azioni di marketing? Come comunicare in modo efficace? Come utilizzare al meglio le nuove opportunità della cultura digitale e del Web 2.0? Queste sono alcune delle domande chiave alle quali il libro intende rispondere. 

Il sistema Social del Festival dei 2Mondi

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Ottobre 2012
Andrea Maulini
Settori: Festival

Il Festival dei 2Mondi di Spoleto è uno degli eventi culturali più conosciuti a livello internazionale.
Il lancio del nuovo sistema social del Festival, a cura della società di consulenza Simulation Intelligence, ha attivato 6 social media contemporaneamente: da Flickr a Pinterest, da YouTube a Foursquare, oltre agli ormai "obbligatori" Facebook e Twitter. L'obiettivo era di mostrare, con un approccio multipiattaforma, le diverse facce di un evento tanto complesso ed affascinante: linguaggi diversi, su piattaforme diverse, per target diversi.
I risultati sono stati molto interessanti, a partire dagli oltre 10.000 fan raggiunti in pochi giorni dalla pagina Facebook. Più in generale, il Festival ha cominciato a parlare (anche) in maniera nuova al pubblico attuale e ad un pubblico nuovo, più ampio e meno territoriale.
In allegato la presentazione realizzata per lo speech curato da Fondazione Fitzcarraldo in occasione della Social Media Week che si è svolta a Torino dal 24 al 28 settembre 2012.

I musei e la comunicazione esterna

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Agosto 2012
Maurizio MaggiVittorio Falletti

Estratto dal volume di Vittorio Falletti, Maurizio Maggi, I musei, Collana Universale Paperbacks, Il Mulino, 2012. 
Perché siamo ancora così sensibili al linguaggio dei musei? Perché edifici pieni di reperti, sono ancora, dopo secoli, una «specie» vitale e in espansione? Il libro osserva queste affascinanti «macchine culturali» e racconta a chi e a cosa servono, come funzionano, come si promuovono. Di fronte a correnti profonde di trasformazione, demografiche, tecnologiche, economiche, i musei hanno reagito come un organismo culturale collettivo e si sono evoluti. Nell’era di Internet, mentre si rischia di sapere tutto senza capire niente, essi conservano e trasmettono la memoria, insegnano e sono fonte di ispirazione.

La comunicazione culturale d’impresa. Strategie, strumenti, esperienze

Recensione
Data pubblicazione: 
Giugno 2011
Titolo: 

La comunicazione culturale d’impresa. Strategie, strumenti, esperienze

 

Autore del libro: 
Valentina Martino
Indicazioni bibliografiche: 

Guerini Scientifica, Milano, 2010

La comunicazione culturale è divenuta parte integrante delle strategie d’impresa. Il libro di Valentina Martino ripercorre luci e ombre di un tema per definizione complesso e di confine fra etica e profitto, fra gratuità e interesse, fra sviluppo organizzativo interno e proiezione comunicativa verso la società e gli stakeholders.

Social conversations ## MuseumNext ##

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Marzo 2011
Scott Billings

As the social media explosion rolls on, more and more talk centres around the possibilities – and realities – of interaction, collaboration and dialogue. Now we are all so easily connected, conversations may flow back and forth like never before; at least that’s the promise.

Participatory design: What do you do? And what do you get? ## MuseumNext ##

Tipologia: 
Articolo
Data pubblicazione: 
Marzo 2011
Scott Billings

The article illustrates some of the possibilities of incorporating participation – by design – into the processes of creating exhibitions, as well as the way those exhibitions engage the public. Of course, engagement and collaboration may well form the backbone of many existing museum programmes without the term participatory design (or indeed design for participation) ever being mentioned.